Premessa - San Giuseppe e Suor Alfonsa - Suor Maria Alfonsa di Gesù Bambino Ancella Riparatrice

Premessa – San Giuseppe e Suor Alfonsa

  •   
  •   
  •  
  •  

Quest’anno papa Francesco, indicendo l’anno dedicato a San Giuseppe, nella ricorrenza dei 150 anni della proclamazione a patrono della Chiesa Cattolica, ha pubblicato la Lettera apostolicaPatris corde – Con cuore di Padre“, in cui come sfondo c’è la pandemia da Covid19 che – scrive papa Francesco – ci ha fatto comprendere l’importanza delle persone comuni, quelle che, lontane dalla ribalta, esercitano ogni giorno pazienza e infondono speranza, seminando corresponsabilità. Proprio come San Giuseppe, “l’uomo che passa inosservato, l’uomo della presenza quotidiana, discreta e nascosta”. Eppure, il suo è “un protagonismo senza pari nella storia della salvezza”.

Suor Alfonsa aveva già pienamente intuito, nella sua vita aperta all’accettazione della sofferenza come mezzo per impetrare grazie al Padre, il valore della paternità di San Giuseppe, uomo pio e tenero mediante il quale è stata resa possibile la realizzazione dei disegni Divini di salvezza per tutti noi.

San Giuseppe, nonostante avesse quotidianamente con sè il “Figlio di Dio” non era esentato dai problemi piuttosto, più volte, si era perfino trovato a difendere la minacciata vita del piccolo Gesù. Tuttavia egli, grazie al suo essere “sognatore” trovando sé stesso e la sua vocazione, è riuscito a superare le preoccupazioni terrene per vivere con pienezza la sua figura di custode della famiglia, abbandonandosi con semplicità e docilità alla Volontà del Padre.

E riguardo la famiglia, come non ricordare la speciale predilezione che Suor Alfonsa rivolgeva ad essa, a quelle madri e quei padri che chiedevano a lei una preghiera d’intercessione, un consiglio, un aiuto concreto.

Suor Alfonsa pregava e faceva pregare San Giuseppe, riconoscendone la profonda e vera vocazione che nasce dal dono di sé; dal raggiungimento della pienezza del “sacrificio offerto con amore”, offerta della quale ella ne conosceva bene il valore salvifico.

Che questo libretto di preghiere rivolte a San Giuseppe, scritte e/o recitate da Suor Alfonsa, possa costituire un’ulteriore spinta a cercare il dialogo con il Padre, attraverso l’intercessione del patrono della Chiesa Universale, rafforzando quel legame che, orientandoci verso il cielo, ci renda al tempo stesso protesi verso i nostri fratelli.

Auguri di un cammino rinnovato e rinvigorito in Cristo e per Cristo.

a cura del Presidente dell’Associazione
Antonino La Greca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi