Anniversario

Tutti sono invitati a partecipare al XX anniversario del “pio transito”
della S.d.D sr. Maria Alfonsa di Gesù Bambino, A.R.
Sabato 23 agosto 2014 alle ore 18,00 presso l’istituto Ancelle Riparatrici, S. Orsola, 
Via Mons. Antonino Celona, 1- is.485 Messina.
La Celebrazione Eucaristica sarà presieduta da S.E.R. Mons. Vittorio Luigi Mondello, Arcivescovo Emerito di Reggio Calabria (Bova).
Al termine della funzione seguirà la tradizionale benedizione delle rose.

La ricorrenza di quest’anno vuole essere anche un inno di lode a mons. Antonino Celona, padre e fondatore della congregazione delle Ancelle Riparatrici del Sacratissimo Cuore di Gesù, che annovera tra le sue figlie suor Maria Alfonsa di Gesù Bambino, discepola degnissima nella testimonianza della santa riparazione e segno della fecondità della Congregazione religiosa da lui fondata. La S.d.D., camminando nel solco del Vangelo e attingendo la sua spiritualità dal carisma dell’Istituto di appartenenza, ha saputo mostrare a tutti come la vita religiosa sia amore, e dunque bella e fonte di gioia.

Il segreto sta certamente nel fatto che suor Maria Alfonsa con straordinaria radicalità e limpidezza abbia ispirato la sua vita al Vangelo, ed a null’altro! Forse per questo moltissime persone guardano ancora a lei come ad un modello di coraggio e di autenticità.
Ella, nella sua breve esistenza terrena, è stata senza dubbio una rinnovatrice della spiritualità cristiana, e lo è ancora oggi, attraverso la “seduzione spirituale” esercitata dalla sua vita e dalla sua scelta.
 

Celebrare questo X anniversario del “pio transito” della S.d.D. significa proporre ancora una volta un itinerario d’amore a Dio ed ai fratelli in termini di audace femminilità e di sorprendente bellezza; significa contemplare con maggiore profondità ciò che lo Spirito Santo ha realizzato in suor Maria Alfonsa; significa scoprire come la piccola ed umile suora sia stata realmente innamorata del Signore, si sia rivestita di umiltà, sia diventata radiante di mitezza e di dolcezza, si sia adornata di grazia come un albero rigoglioso proteso verso il cielo e si sia trasformata in Cristo crocifisso avendo offerto tutta la sua vita come un olocausto d’amore; significa, infine, sperimentare la comunione dei santi incontrando suor Maria Alfonsa attiva e parte integrante nella storia della Chiesa di Messina, mentre continua a svolgere lo stesso compito che il Signore le ha affidato in vita: la salvezza delle anime.
I tempi che stiamo vivendo hanno bisogno di segni tangibili da parte di testimoni che, nell’offerta gioiosa e silenziosa, partecipino più pienamente alla Pasqua di Cristo a favore dell’intera umanità: in questo suor Maria Alfonsa può essere additata come valido esempio. Dio suscita sempre tra gli uomini dei profeti, che con la loro vita ed i loro messaggi parlino in Suo nome all’intera umanità: attraverso di essi, infatti, Egli continua a donare all’uomo di ogni tempo i rimedi ai problemi che più lo angosciano e lo tormentano.
Negli ultimi anni all’interno della Chiesa cattolica c’è stata una consistente ripresa di interesse per la figura di cristiani
fatto di spiritualità, santità e testimonianza. eminenti per santità di vita, grazie anche alle numerose beatificazioni e canonizzazioni proclamate dal Santo Padre, Giovanni Paolo II, che recentemente hanno anche coinvolto la Chiesa messinese. Sono ancora vive nei nostri ricordi la commozione e l’esultanza per la canonizzazione di padre Annibale Maria di Francia, sacerdote messinese, fondatore della congregazione dei Padri Rogazionisti e delle Figlie del Divino Zelo. In realtà la Chiesa è in possesso di un grandioso patrimonio che è il vissuto cristiano dei suoi migliori figli: si tratta di un patrimonio che è il vissuto cristiano dei suoi migliori figli: si tratta di un patrimonio fatto di spiritualità, santità e testimonianza.
 
 
 

photo gallery

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi